libri · pensieri sparsi · serie tv

Consigli vari di inizio anno

Buon 2016 a tutti.

Qualche consiglio per nutrire lo spirito e, perché no, divertirsi.

Qualche libro. La premessa qui è: leggete quello che vi pare, basta che leggiate. Leggere allarga i confini, migliora l’empatia, fa passare il tempo velocemente, vi evita di rompere le scatole al prossimo, sempre che non leggiate borbottando, che non è poco.

La banalità del male di Hannah Arendt. Perché uno fa quello che fa? Perché decide di farlo? E perché chi lo giudica lo fa in una certa maniera? Giusto per restare in tema, se vi interessa, come bonus, guardatevi The Eichmann Show e Il processo di Norimberga.

Il mondo curioso di Calpurnia di Jacqueline Kelly, ma solo se avete letto il primo (L’evoluzione di Calpurnia). Se non avete letto il primo leggete anche quello. Abbiamo bisogno di riscoprire quanto sia bello imparare cose nuove e mettere alla prova le nostre capacità e, soprattutto, abbiamo bisogno di ricordare che niente è scontato, neppure la possibilità di imparare.

Qualche autore. Neil Gaiman, Anne Perry, Philip Pullman, Danila Comastri Montanari, Elizabeth Peters. Non ve li racconto nemmeno, cercateli, leggeteli, godeteveli e vedrete.

Un blog. Humans Of New York, per riscoprire l’umanità, nel senso letterale del termine. Proveniamo da posti diversi, viviamo in posti diversi, abbiamo storie diverse ma sia tutti umani, uguali nelle paure e nelle speranze, nelle incomprensioni e nella condivisione. Scopriamo che siamo simili e diversi, per imparare a capirci e non cadere vittime del populismo da quattro soldi che imperversa ovunque.

E poi, smettete di guardare le serie TV nostrane, piene di strafalcioni, sempre uguali a se stesse, autoreferenziali. Fatevi un favore e cominciate a guardarvi intorno, magari verso Nord, e procuratevi qualche miniserie inglese, giusto per vedere la differenza. Volete il giallo? The Field Of Blood. L’amicizia, l’amore, il tempo che passa e non perdona? White Heat. Il mistery? The Enfield Haunting. Il poliziesco? Unforgotten. Una che riassume tutti i generi ed è bella bella? River.

Qualcosa da ascoltare. Shine Through It. Giusto così, perché è bello.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...