cose serie · racconti di vita

Vacanze di Natale

Sono stata bambina prima dell’era di internet, dell’on demand, dei DVD, addirittura prima delle videocassette. La nostra televisione era in bianco e nero, c’erano 4 canali memorizzati e per cercarne altri bisognava aprire il cassettino e girare una rotellina.

Durante le vacanze di Natale facevo un gioco: elencavo tutti i film che avrebbero potuto trasmettere e, man mano che li guardavamo, li cancellavo dall’elenco. Visto che, per la prima volta da lustri, quest’anno non lavoro fino al 6 Gennaio compreso, ho deciso di rifare il gioco, adattandolo un po’: anziché scommettere su quali film verranno trasmessi (nel frattempo i gusti del pubblico sono cambiati e non è detto che io li condivida), farò un elenco di quello che guarderei, se non avessi in mente di usare questi giorni per mettermi in pari con un po’ di serie TV in lingua originale, leggere un po’ di libri che mi hanno regalato, sperimentare qualcosa che comprende fil di ferro e filato di cotone, ripassare un po’ di storia e di grammatica, tanto per.

I titoli sono in ordine puramente casuale.

Il piccolo lord – film che prova che ci sono persone che non invecchiano, tipo il Capitano Picard, uguale a se stesso almeno dal 1980 (il ragazzino è odioso, lo so);

Piccole donne – mi piacciono entrambe le versioni, sia quella originale del 1949 che quella del 1994 (ma preferisco la prima);

Una poltrona per due – su questo potrei scommettere che lo faranno vedere su Mediaset;

Sette spose per sette fratelli – so già che lo faranno, ho visto la pubblicità ieri;

Dark Shadows – c’è poco da fare, adoro i vestiti anni ’70;

S.O.S fantasmi – e già che ci sono Ghostbusters (1 e 2);

I love Radio Rock – di cui continuo a non capire il criterio di traduzione del titolo dall’originale The boat that rocked;

La vita è meravigliosa – conosciuto come Il film dell’angelo;

La finestra sul cortile – per semplice associazione di idee (ma tanto lo infilo comunque in tutte le liste);

Gosford Park – altro film che infilo in tutte le liste;

Un uomo tranquillo – perché per una bella rissa che resuscita i moribondi non c’è niente di meglio che non rispettare le regole del Marchese di Queensberry e perché ho sempre sognato di poter dire: “e della vostra bella casa non resterà pietra su pietra” (a mio padre piace di più la parte dell'”impeto omerico”);

Monuments Man – che anche se è il classico filmone recente con tanti attori famosi fatto per fare botteghino ha delle parti che meritano;

I Goonies – “[…] ho fatto una bottiglia di voba che sembvava vevo vomito… […]”, da leggere in falsetto;

La città incantata – serve spiegare perché?

Altri suggerimenti?

Fintanto che ci pensate tu, auguro Buone Feste a tutti!

Advertisements

3 thoughts on “Vacanze di Natale

  1. Alcuni sono anche nella mia lista dei film che vedo con piacere. Durante le vacanze mi piace rivedere qualche cartone animato… la spada nella roccia e Robin hood sono in cima alla lista! 😀
    Tantissimi auguri!

  2. Città Incantata e I Love Radio Rock a parte, mi sa che noi due, sullo stesso divano davanti alla medesima televisione, ci picchieremmo di santa ragione! Almeno fino al predominio del telecomando. 😀
    Ma alla fine, che film hai visto?

    PS. Avevi ragione, la serie con cocomero non è proprio da strapparsi i capelli.

    1. Alla fine ho intercettato Il piccolo lord in televisione, per il resto ho guardato un po’ di serie british in lingua originale.

      Non riesco a capire tutto l’apprezzento per cocomero, boh!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...