creazioni · punto croce

Tunnel

Sono nel tunnel, c’è poco da fare, devo riconoscere che ho un problema e devo affrontarlo.

Non riesco a smettere di leggere, come non mi succedeva dal 2005 o, prima ancora, dalle estati tra un anno scolastico e l’altro. Leggo di notte, leggo mentre faccio colazione, leggo in pausa pranzo, leggo mentre aspetto che il pc si avvii in ufficio, leggo mentre bolle l’acqua per la pasta. Non leggo mentre vado al lavoro, ma soltanto perché sto guidando.

Che fare? Non credo esistano incontri di lettori anonimi, finiremmo per scambiarci titoli e recensioni, immagino la scena.

“Ciao, mi chiamo Pam, sono libro dipendente”.

Metà della sala risponde: “Ciao Pam, che hai letto di recente? Che ne pensi di ***? Ce l’hai ***? Me lo presti?”

L’altra metà finge di ascoltare mentre legge di nascosto qualsiasi cosa capiti a portata di occhio, volantini, etichette, bugiardini, biglietti da visita.

No, credo non si potrebbe fare.

Sta di fatto che questa mia dipendenza ha delle conseguenze: televisione ridotta quasi a zero (bene), creazioni altrettanto ridotte.

Però, nel momento in cui si deve festeggiare il compleanno di un’amica, bisogna dare il meglio di sé: si chiudono i libri, si spegne il Kindle, si comincia a pensare a cosa fare. Lo sguardo gira nella stanza zeppa di ritagli di stoffa, filo, bottoni, perline, carta e appunti, e si fissa, in un lampo di ispirazione, sulla tela Aida e su un cartoncino avanzato.

Ora si tratta solo di trovare il soggetto giusto.

Si sfogliano le cartelle delle cose da fare e si trova quello che ci vuole.

Nasce così un quadretto a crocette, un bel gufo pacioccone, circondato di fiorellini, che invita a non abbandonare i propri sogni.

DSCF0020

DSCF0022

Adoro la B!

DSCF0023

Ed eccolo, nel suo splendore, appeso nella sua nuova casa 🙂

IMG_0962

IMG_0961

IMG_0960

Annunci

4 thoughts on “Tunnel

  1. Che pensiero adorabile e quella B piace anche a me.
    Per il tunnel della lettura puoi provare con gli audiolibri: puoi leggere anche mentre guidi e avresti le mani libere per fare altre cose! Mmmh, non so se sono stata proprio d’aiuto! 🙂

  2. Anche io leggo moltissimo: romanzi storici, romanzi dell’orrore, romanzi realisti, il problema è che per leggere tutti questi romanzi trascuro i manuali universitari…..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...