creazioni · feltro

Pollice verde

Le piante, salvo casi particolari di odio manifesto e reciproco, nelle mie mani crescono e prosperano piuttosto facilmente. Non trovo difficile gestirle, in fondo, come per tutte le cose, richiedono solo cura, organizzazione e attenzione.

Adoro ricevere piante, meglio ancora talee di piante, e mi piacerebbe anche regalarle, ma la maggior parte delle persone con cui ho a che fare di solito, non le ama particolarmente. No, non è esatto: amano le piante, ma non si rendono conto che, per le piante come per tutto il resto, serve attenzione, si aspettano che una pianta prosperi da sé, e non si rendono conto che serve acqua, oppure che ce n’è troppa, agiscono meccanicamente e si stupiscono di non ottenere i risultati che sperano di avere.

Mi rendo conto che in questo momento le piante sono diventate il paradigma di un atteggiamento diffuso nei confronti di tutto quello che richiede olio di gomito, affermazioni del tipo: “Con te le piante crescono, con me muoiono” e “Ma tu sai come fare le cose, io no” hanno due elementi in comune: l’attenzione e lo studio da parte mia e la mancanza di applicazione da parte dell’interlocutore. Molti si aspettano tutto pronto, e piuttosto che impegnarsi e mettersi a provare e imparare o spendono per trovare già fatto o rinunciano e scelgono surrogati che non li soddisfano, così il ciclo continua

Pippone quasi finito, fra un attimo torniamo alle piante.

Con questo non voglio dire che tutti sono così, ci sono persone che, pur amando le piante, pur sapendo che chiedono impegno, non possono occuparsene in modo adeguato per questioni di tempo e di spazio (se non avessi il terrazzo mi limiterei a qualche piantina grassa, per esempio).

OK, torniamo alle piante.

Dicevo, mi piace ricevere piante e mi piacerebbe regalarle, mi rendo conto però che regalare una cosa viva comporta una responsabilità, e non sempre mi sento di farlo. Per questo a Natale ho regalato delle piante di feltro, pensiero originale, divertente e poco stressante da un punto di vista emotivo.

Sono partita dalla semplice pianta grassa, quella cicciona cicciona, che di solito si compra sulle bancarelle col fiore sintetico incollato sopra (quell’orribile ciuffo rosa o giallo che fa tanto anni ’80).

20131130_07

(mi dispiace, il rosso è difficile da fotografare di suo, quando poi la luce non è il massimo spara)


20131130_08

20131130_09

Tutta la pianta, vaso compreso, sono fatti di pannolenci. Il fondo del vasetto è pieno di riso, in modo che la piantina non cada.

Dopo aver fatto due o tre piante grasse, con fiori di diverso colore, mi sono sentita pronta per il salto di qualità. Dato il periodo natalizio avevo pensato all’Euphorbia, ma mi sembrava troppo scontata, ho continuato a pensarci per un po’, poi una mattina, l’illuminazione: le orchidee.

La pianta grassa e l’orchidea, pur essendo accomunate dal fatto di essere di pannolenci e di essere finte, sono su due pianeti completamente diversi, come in natura, in realtà. Se per fare una pianta grassa mi ci vuole mezz’ora (massimo tre quarti d’ora, compreso anche il tempo di andare in cucina a prendere il riso e di rimettere a posto il contenitore), per l’orchidea ci vuole circa mezza giornata, pur usando, per il fondo di trucioli, la colla a caldo.

E quindi eccolo qui, il mio orgoglio (foglie a parte, che vanno migliorate).

20140112_00

20140112_03

20140112_0120140112_02Anche qui riso sul fondo, ma il vasetto, anziché essere di pannolenci, è di feltro spesso (la signora del negozio di stoffe me l’ha venduto per bianco, a me sembra più celeste a dire il vero, ma non importa).

Annunci

4 thoughts on “Pollice verde

  1. Ma quanta cura e attenzione dei particolari! Bravissima, mi piacciono molto. Hai addirittura realizzato la corteccia che va come fondo per le orchidee.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...