racconti di vita

Chissà se?

Mentre poco fa guardavo un video su internet per capire quando va messa la colla, e quanta ne va messa, nella fabbricazione delle perline di carta, mi sono chiesta: “Chissà se la stoffa che ho mi basta per fare quella cosa che sto facendo?”. La risposta è stata: “Devo prima vedere se mi basta per fare il cuscino della cassapanca e rinnovare la sedia della scrivania”.

Una volta misurata la cassapanca, e a spanne deciso che la stoffa era sufficiente per tutte e tre le cose, la domanda è stata: “Chissà se riesco a smontare la sedia per fare un buon lavoro?”.

Da lì a smontare effettivamente la sedia e a decidere che non valeva la pena di rimontarla se prima non finivo il lavoro c’è voluto un nanosecondo.

Per smontare la sedia, portarla fuori e pulirla dalla polvere accumulata da anni, tagliare la stoffa, mettersi a sedere sul pavimento, puntare la stoffa con gli spilli e cucire sul vecchio rivestimento, rimontare la sedia e fotografarla c’è voluta un’ora scarsa. Non sono andata troppo per il sottile: il filo usato non è intonato (anzi, ho usato tutte le gugliate che avanzavano), ma tanto è nascosto e non si vede, non ho fatto orli, ma ho tagliato tutto con la forbice a zig-zag, il risultato però non mi dispiace per niente. Anzi, più la guardo e più mi convince.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...