racconti di vita

Proprietà di linguaggio

Si parla di un responsabile che, perso l’aggangio in azienda, che gli consentiva di avere un ruolo non compatibile con le sue, scarse, capacità, non sa più che pesci pigliare per restare a galla col nuovo capo.

E il cretino qui se ne esce con: “Beh, certo, prima era sotto l’alcova di ***, ora si deve arrangiare”.

 

Aggiornamento.

Altra chicca, non del cretino qui, ma di un’altra collega: “Come posso archiviare la posta? Non vorrei rincorrere nella saturazione della casella”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...